Un weekend all'insegna della cultura


5 Aprile 2019


Arte, cultura, archeologia e turismo. Gli ingredienti perfetti per trascorrere un week-end ricco di storia a Formia. Il patrimonio culturale della città sarà aperto al pubblico in questo fine settimana nell’ambito della rassegna “Lazio eterna scoperta” legato al concorso “Città della Cultura del Lazio 2019”. Una tre giorni eccezionale di eventi di concerto con la Regione Lazio, la Soprintendenza Archeologica Belle Arti e Paesaggio di Frosinone, Latina, Rieti e l’associazione Rta Sinus Formianus. Da  oggi fino a domenica 7 aprile in molte città del Lazio visite guidate, trekking, degustazioni e laboratori per conoscere le eccellenze culturali ed enogastronomiche nella manifestazione istituita nel 2018 dalla Regione. La cultura è un fattore fondamentale per lo sviluppo e la promozione del territorio e anche Formia è tra gli 80 Comuni che aderiscono all’iniziativa. Una partecipazione importante che rientra nell’ottica della valorizzazione e promozione delle bellezze storico-paesaggistiche del territorio. 

Domani e domenica dalle 10.30 alle 13.00  e dalle 17:30 alle 20:30 visite guidate straordinarie che si ripeteranno ogni 30 minuti nei luoghi di Cicero: Teatro Romano, Cisternone, Tomba di Cicerone, area archeologica del Caposele e Torre di Castellone. Novità di quest’anno è l’attivazione del Numero Verde 800.14.14.07, un servizio unico a disposizione di cittadini e turisti per richiedere informazioni e procedere alle prenotazioni delle visite presso i siti archeologici della città. 

Il 6 aprile sarà una giornata all’insegna della cultura a 360 gradi, da non perdere l’appuntamento con BiblioFORMI@, la rassegna di incontri letterari promossa dall’Assessorato alla Cultura in collaborazione con le biblioteche comunali “Ten. Filippo Testa e “La Casa dei libri”. 

Un doppio appuntamento di notevole interesse con la presenza di due importanti autori in cui si spazierà dalla poesia al noir, da Leopardi al giallo umoristico. Un’intera giornata dedicata alla bellezza della lettura con l’obiettivo di far vivere le biblioteche e gli altri luoghi pubblici attraverso la voce dell’arte. Dagli autori allo spettacolo fino alla musica: è il tema portante della rassegna che si svolgerà tra la primavera e l’autunno quando a chiudere idealmente il percorso sarà la seconda edizione del “Library Day”, la giornata di eventi, readings, presentazioni e concerti che già nel mese di ottobre portò centinaia di persone in biblioteca. Il primo appuntamento alle 10:00 all’interno della biblioteca Ten. Filippo Testa vedrà protagonista Mario Elisei, studioso di Leopardi, che presenterà la sua ultima fatica letteraria “Il No Disperato”. Dopo aver parlato in altri volumi dei vari aspetti della poetica leopardiana, Elisei approfondisce ora l’aspetto filosofico delle sue opere, proponendo una interpretazione dell’uomo Leopardi a tuttotondo: tra storia, letteratura e psicologia. Nel pomeriggio invece sarà la volta di Pino Imperatore, già conosciuto dal grande pubblico per le indagini dell’ispettore Scapece e che presenterà l'ultimo romanzo "Con Tanto Affetto, ti Ammazzerò"alle 18:00 presso la Sala Ribaud. In una Napoli scoppiettante, quella nel piccolo microcosmo della trattoria Parthenope, la snella scrittura di Imperatore racconta con ironia un nuovo caso di omicidio in una delle dimore marine più affascinanti di Posillipo.

Altro evento letterario in programma sabato mattina, legato alla storia, in questo caso al cibo e alle abitudini alimentare romane, è la seconda edizione “A tavola con i romani”, che si terrà alle 10.30 presso la Tomba di Cicerone, organizzato dall’associazione di promozione sociale “Formiana Saxa”. Durante la mattinata verrà presentato il libro scritto dal divulgatore storico Giorgio Franchetti, il cui testo rappresenta uno strumento prezioso per la conoscenza delle abitudini alimentari e culturali del popolo romano con usi e costumi e quindi della civiltà passata che ha abitato nella città di Formia. Sarà possibile anche approfondire l’argomento tramite assaggi di alimenti dell’archeocuoca Cristina Conte secondo le ricette dell’antica Roma sottolineandone accostamenti culinari del territorio formiano.

A dimostrazione della bellezza di queste tre giornate ricche di eventi per cittadini e turisti presso la Sala Ribaud del Comune di Formia alle 9:30 si terrà il convegno dal titolo“Il nuovo assetto turistico nella Riviera di Ulisse, dal grande albergo all’ospitalità di tipo familiare: destagionalizzazione, comprensorialità, enogastronomia e management”. Il convegno che fa parte del 1° meeting della stampa turistica ed enogastronomica organizzato dall’associazione “Le Dimore del Sole” vedrà coinvolti giornalisti provenienti da varie città italiane e da Roma e Napoli in particolare.

Area tematica: